Our Blog

Anahit Hayrapetyan, fotografa e poeta, è nata in Armenia nel 1981. Ha studiato informatica all’Università statale di Ingegneria dell’Armenia e fotogiornalismo al Caucasus Institute di Yerevan e alla Danish School of Media and Journalism. I suoi lavori si sono aggiudicati diversi premi e sono stati pubblicati su Eurasianet, NYT, BBC, The Guardians e altri. Le opere di Anahit sono state esposte in Francia, Russia, Turchia, Armenia e Mozambico. Ha pubblicato i libri di poesia “Poems” nel 2002, “Taboo” nel 2005, “The pretty” nel 2015 e il libro fotografico “Princess to slave”, pubblicato da FotoEvidence nel 2015, che documenta la condizione delle donne armene vittime di violenza domestica. Anahit Hayrapetyan è cofondatrice del Centro di Fotografia Documentaria 4Plus, un collettivo di donne fotografe armene animate dal desiderio di utilizzare la fotografia per indagare e denunciare alcune questioni sociali come la violazione dei diritti umani. Attualmente vive tra l’Armenia e la Germania.

Comments ( 0 )