Our Blog

T-yong Chung è nato nel 1977 a Tae-gu, Corea del Sud, e ha studiato scultura all‘Università di Seul. Dopo gli studi all‘Accademia delle Belle Arti di Brera ha scelto di rimanere in Italia.

Ha partecipato a numerose residenze e workshop tra cui al Museo Carlo Zauli di Faenza e alla Fondazione Bevilacqua La Masa di Venezia, così come numerose sono le mostre, personali e collettive, anche di rilievo internazionale.
Il suo è un vagare libero, curioso e attento, attraverso punti fermi decifrabili nei suoi lavori: l’arte classica, l’arte povera, il minimalismo.

Nelle sue sculture e installazioni la tensione fra la pienezza della cultura occidentale e l’essenzialità di quella orientale, crea un equilibrio formale a cui è difficile aggiungere o togliere. Utilizza spesso materiali di scarto, sedie antiche, utensili arrugginiti, pezzi di lamiera che smembra e ricompone, leviga e lucida fino a conferirgli una nuova identità, strettamente legata alla dignità del passato. Di recente si è avvicinato al ritratto dal vero.

Comments ( 0 )