Our Blog

Danilo Marchi è nato nel 1959 a Biella, dove vive e lavora. Negli anni Novanta inizia il suo lungo percorso espositivo. Nel 1999 realizza “L’uomo artificiale” a Palazzo Lamarmora a Biella: si tratta di una grande installazione di sculture “plastiche” create attraverso il ritaglio e l’assemblaggio manuale di bottiglie in P.E.T. eliminate dal circuito industriale per difetti di fabbrica.

Nel 2009 crea un’installazione di grande formato per l’evento “Il mare in città”, mostra fotografica allestita a Palazzo Boglietti in collaborazione con Costa Crociere ed un’altra installazione per lo storico Cappellificio Barbisio Cervo, sempre a Palazzo Boglietti.

Dal 2006 è collaboratore nell’organizzazione degli eventi culturali e presso il MIM (Museum in Motion, Castello di San Pietro in Cerro, Piacenza).

La ricerca artistica di Marchi, partita dalla sperimentazione di vari materiali tra cui terra, rame, ferro, acciaio, è sempre impegnata a scandagliare il mistero che caratterizza l’essere umano nella sua complessità.

Comments ( 0 )