Our Blog

Si laurea in pedagogia presso l’università di Firenze. Nel 1978 si trasferisce a Roma dove incontra il regista Mario Monicelliche sarà il suo compagno per oltre 30 anni. A 25 anni esordisce come autrice di libri per l’infanzia. Da allora ha creato come autrice di testo ed immagini più di 20 libri pubblicati da alcune fra le più note case editrici italiane di letteratura per ragazzi fra cui Salani, Piemme, Emme, Giunti, edizioni EL, Editori riuniti e Battello a vapore.

Nei suoi libri affronta alcuni temi che in Italia sono ancora considerati tabù nella letteratura per ragazzi quali: sessualità, divorzio, diversità. Tra il 1986 ed il 1997 collabora con i quotidiani Corriere della Sera, La Repubblica, Il manifesto, L’Unità. Realizza sigle televisive e cartoni animati per la televisione. Disegna numerosi manifesti per il teatro (Teatro Argentina di Roma) e per il cinema (Panni sporchi del 1999 e Le rose del deserto” del 2006, di Mario Monicelli). Nel 1997 prende la cattedra di illustrazione presso lo IED di Roma.

Nel 2003 conosce Elio di Elio e le Storie Tese, con cui realizza il libro “Animali spiaccicati” (Einaudi 2004). L’anno seguente cura un percorso didattico per bambini nel museo archeologico nazionale di Napoli. Nel 2008 scrive e gira insieme a Mario Monicelli il docufilm “Vicino al Colosseo… c’è Monti”. Nel 2010 scrive ed illustra “Lovstori – amori sfigati” il suo primo libro per adulti. Nel 2011 esce il suo primo romanzo dal titolo “La Bambina Buona” per Sonzogno.

Chiara Rapaccini è autrice di “Amori Sfigati”,una serie di vignette satiriche sul tema dell’amore che, partendo dal grande successo della pagina facebook, diventano un libro edito da Franco Cosimo Panini, una serie di mostre e installazioni e un e-book de L’Espresso dove sono pubblicate settimanalmente. Ogni settimana scrive L’Oroscopo Sfigato su Linkiesta. Nel 2016 ha ricevuto il Premio “Andrea Pazienza” come migliore autrice Web.

Nel 2014 realizza il corto “A Good World” per il film “Resistenza Naturale” di Jonathan Nossiter.

Nel 2015, in occasione del centenario del regista Mario Monicelli porta in giro per il mondo il suo lavoro “Mario Monicelli e RAP, 100 anni di cinema” (New York, Buenos Aires, Porto, Venezia, Napoli, La Habana, Viareggio).

Alcuni suoi lavori fanno parte della collezione permanente del Chihiro Art Museum in Giappone.

Comments ( 0 )