Our Blog

Davies Zambotti, fotografa e regista, conduce il suo lavoro alla ricerca di un impossibile “certezza” nel quotidiano. Le sue immagini spostano invitano a spostare lo sguardo verso spazi e ambienti nei quali l’incertezza e la provvisorietà, diviene condizione di vita.

L’artista guarda tra gli interstizi dell’esistenza comune, portando in evidenza ciò che si vorrebbe nascondere: fragilità, provvisorietà, insignificanza dei gesti, mondi che ci riflettono, dei quali si vorrebbe, ma non si riesce a negare l’esistenza.

Le sue opere mettono in scena stati d’animo interiori, la distanza, il silenzio, l’ombra, la memoria voci che arrivano da lontano e rimangono impresse nei suoi scatti.

Davies Zambotti ha lavorato per il cinema, in diversi set, tra i quali “Sorelle Mai” di Marco Bellocchio, “I Galantuomini” di Edoardo Winspeare, “The International” di Tomy Tykwer.

Dopo il Liceo Artistico ha studiato Pittura presso l’accademia “Albertina” di Torino,

Regia e Produzione Audio/Video a Milano e partecipato ad una Masterclass tenuta da Marco Bellocchio.

Comments ( 0 )